La platea delle persone coinvolte dai nuovi obblighi è vasta, perché la nomina del Dpo - il nuovo profilo introdotto dal regolamento europeo (Gdpr) sulla privacy che diventerà operativo dal 25 maggio - è un obbligo che interessa sia le pubbliche amministrazioni sia i privati. Ma - come spiega Riccardo Imperiali in questo video – gli studi professionali (compresi quelli legali) non sono soggetti a questo adempimento.