Roma, (askanews) - Praticare yoga ogni giorno, non fare sesso e non mangiare piccante. E' la formula magica scelta dal monaco indiano Swami Sivananda, per arrivare a 120 anni ed essere così in lizza per diventare l'uomo più vecchio del mondo.

Nato l'8 agosto 1896, la sua vita ha toccato tre secoli. Il monaco non sembra avere problemi nel fare attività fisica ogni giorno e pratica qualche ora di yoga quotidiano. Swami Sivananda ha chiesto di essere inserito nel Guinness dei Primati come l'uomo più vecchio del mondo, dopo Jiroemon Kimura, morto nel giugno 2013 all'età di 116 anni e 54 giorni.

Sivananda, originario della città di Varanasi, proviene da una famiglia poverissima; ha deciso di diventare monaco e la sua ricetta per l'elisir di lunga vita è sempre stata "yoga, disciplina e celibato".

Alto 1.58, dorme su un materassino direttamente sul pavimento e utilizza un pezzo di legno come cuscino.