Roma, (askanews) - Winnie Mandela festeggia 80 anni. L'ex moglie del presidente sudafricano Nelson Mandela (1918-2013), soprannominata "madre della nazione" dai suoi sostenitori, è nata il 26 settembre 1936.

La first lady del Sudafrica (1994-1996), icona di libertà a cui è dedicato il film di Darrell Roodt del 2011 ("Winnie Mandela"), ha conosciuto il marito nel 1958 alla fermata dell'autobus a Soweto. Gli è rimasta vicino durante i duri anni del carcere, dal '63 al '90, e sono stati sposati fino al 1996.

L'ultimo suo discorso in pubblico è della settimana scorsa. Da un palco in Sudafrica ha dichiarato alla folla: "Sappiamo tutti che le università bruciano, gli studenti sono in strada, ma l'istruzione diventerà presto gratuita".

Winnie, all'anagrafe Nomzamo Winifred Zanyiwe "Winnie" Madikizela, è stata per molti anni a capo della lega delle donne del partito al potere African national congress (Anc) ed è attuale membro del Comitato Esecutivo Nazionale dell'Anc.

La sua reputazione fu danneggiata per avere esortato a commettere azioni di violenza in un discorso nel 1986 per "liberare il paese"; la sua guardia del corpo fu coinvolta in un omicidio e accusò Winnie Mandela di averlo incaricato. Nel 1991 fu condannata per rapimento, ma non per omicidio. Fu vice-ministra alla Cultura, carica dalla quale dovette dimettersi 11 mesi dopo in seguito ad accuse di corruzione.