Caracas (askanews) - Più di 7 milioni di venezuelani hanno partecipato ieri alla consultazione simbolica organizzata dall'opposizione contro il presidente Nicolas Maduro e contro il suo progetto di Assemblea costituente. Lo hanno annunciato i

rettori di università, in qualità di garanti dell'organizzazione del voto, al termine dello spoglio del 95% delle schede.

"Questo vuol dire, matematicamente, che con i voti espressi i venezuelani hanno revocato Nicolas Maduro", ha commentato Julio Borges, leader dell'opposizione e presidente dell'Assemblea nazionale.

Un delitto ha macchiato la giornata: una donna è stata uccisa da colpi d'arma da fuoco davanti a uno dei 2mila seggi elettorali. Secondo la procura, degli sconosciuti a bordo di una motocicletta hanno aperto il fuoco sulle persone in attesa di votare.