McAllen (askanews) - La first lady statunitense, Melania Trump si è recata a McAllen, in Texas, per una visita non programmata al confine con il Messico, voluta per vedere personalmente quello che sta accadendo con i migranti centro americani entrati irregolarmente nel Paese e interessarsi soprattutto ai casi dei bambini separati dai genitori.

Il primo impegno è stato presso una struttura che ospita circa 60 minori, in gran parte adolescenti. Prima di partecipare a un giro di visita alla Upbring New Hope Children's Shelter, una struttura del servizi sociali luterani che riceve finanziamenti dal dipartimento per la Salute e i servizi umani, Melania Trump

ha partecipato a un sessione di domande e risposte con i lavoratori del centro.

"Sono qui per informarmi sulla struttura dove tenete bambini sul lungo termine - ha detto - vorrei anche chiedervi come posso aiutare questi bambini a riunirsi con le loro famiglie al più presto". La maggior parte dei minori tenuti nel centro provengono da Honduras ed El Salvador; si tratta di migranti che in realtà non sono stati separati dai genitori, ma hanno attraversato il confine da soli, secondo quanto riporta la Nbc. La first lady si è recata poi in un centro di detenzione per migranti.

Polemiche per il soprabito indossato da Melania Trump con scritto sulla schiena: non me ne frega, e a te? Un messaggio subliminale, forse, ma rivolto a chi?