Obama, presto per scegliere. Ma lei potrebbe contare sui delusi