Chicago (askanews) - Nuove polemiche sulle tensioni razziali negli Stati Uniti dopo che un ragazzo afroamericano disarmato di 18 anni, Paul O'Neal, che aveva rubato un'auto è stato ucciso dalla polizia. È accaduto il 28 luglio a Chicago e l'intera sequenza dell'inseguimento del ragazzo è stata ripresa dalla telecamera indossata da uno degli agenti.

L'inseguimento per le vie del quartiere è iniziato quando O'Neal è fuggito a piedi dopo essere sceso dall'auto rubata. I poliziotti, inseguendo il ragazzo, avrebbero sparato circa 11 colpi.

Il video è stato mostrato ai familiari del giovane. Il loro avvocato ha commentato: "È una delle cose più orribili che abbia mai visto". Il capo dell'agenzia di supervisione della polizia di Chicago ha affermato che le immagini sono "scioccanti e inquietanti".