Budapest (askanews) - E' mancato il quorum al referendum in Ungheria sul sistema di ricollocamento dei migranti deciso dall'Ue. L'affluenza alle urne alla consultazione

voluta dal primo ministro Viktor Orban è stata pari al 45%, sotto la soglia del 50% richiesta per rendere valido il referendum.

Nel dettaglio, come voti ha vinto il "no", ottenendo circa il 95% delle preferenze. L'opposizione però aveva invitato a boicottare le urne.

Nonostante la sconfitta, Orban non ha intenzione di cambiare politica sul tema migranti. "Bruxelles o Budapest? Questa era la domanda e ha vinto Budapest", ha detto Orban. "Proporrò di cambiare la costituzione, che dovrà riflettere la volontà del popolo" ha concluso Orban

Il quesito posto agli elettori ungheresi recitava cosi: "Volete che l'Unione europea decreti il ricollocamento obbligatorio dei cittadini non ungheresi in Ungheria senza l'approvazione del

Parlamento ungherese?".