Londra (askanews) - Il britannico Jonathan Hill, commissario europeo alla Stabilità finanziaria, ha annunciato le sue dimissioni dopo il referendum sulla Brexit, che ha sancito l'uscita del Paese dall'Unione Europea.

Hill si è detto molto deluso dai suoi connazionali per la decisione di uscire dall'Unione Europea. "Visto che passiamo a una nuova fase, non credo che sia positivo continuare in qualità di commissario britannico come se non fosse successo nulla", ha spiegato, aggiungendo che pur essendo arrivato a Bruxelles da euroscettico si è convinto che l'appartenenza all'Europa è stata positiva per il ruolo nel mondo e per l'economia della Gran Bretagna.