Dalla rete universitaria del 2004 ai 2 mld di utenti di oggi