Questa volta il candidato repubblicano mantiene il controllo