Roma, (askanews) - Dopo essere stato travolto dalle critiche di democratici e repubblicani, dai leader evangelici, dal Papa, così come da sua moglie e sua figlia, il presidente americano Donald Trump ha ordinato una inversione in tema di migranti. Il leader Usa ha firmato un ordine esecutivo che permetterà alle famiglie di migranti che hanno messo piede illegalmente su suolo americano di restare unite. Prima di cambiare idea, Trump aveva sostenuto che solo il Congresso potesse risolvere il problema, che secondo i repubblicani rischiava di costare voti alle elezioni di metà mandato del prossimo novembre.

"Si tratta di tenere unite le famiglie, ma allo stesso tempo essere sicuri di avere una frontiera solida e forte. La sicurezza dei confini sarà uguale, se non maggiore di prima, quindi avremo una frontiera forte, molto forte. Ma terremo unite le famiglie. Non mi piaceva vedere le famiglie separate" ha detto Trump, aggiungendo: "Ivanka ha molto a cuore questo problema, così come mia moglie e io anche. Credo che chiunque con un cuore avrebbe le stesse emozioni. Non ci piace vedere le famiglie separate, ma allo stesso tempo non vogliamo che la gente arrivi illegalmente nella nostra nazione. In questo modo si risolve il problema".