Roma, (askanews) - Momenti di tensione a Parigi, dove l'allerta terrorismo resta altissima. La polizia ha ritrovato un auto sospetta, una Peugeot 607 con dentro almeno sei o sette bombole di gas, parcheggiata nella notte tra sabato e domenica vicino alla basilica di Notre Dame. L'allarme è stato lanciato dal dipendente di un bar, che ha notato l'auto parcheggiata, con le luci di emergenza accese, senza targa.

All'interno gli inquirenti hanno trovato le bombole ma non hanno individuato alcun dispositivo di innesco. Sono state arrestate due persone: il proprietario della vettura e una persona a lui vicina, entrambi già noti alla polizia. La procura antiterrorismo di Parigi ha aperto un'inchiesta preliminare.

Intanto il premier francese Manuel Valls continua a ripetere che il Paese deve prepararsi a nuovi attentati e che la minaccia non è mai stata così alta.