Almeno due vittime e 3.500 persone costrette a lasciare abitazioni