Taipei, Taiwan (askanews) - Il tifone Megi ha toccato terra nella Cina continentale, con venti a 120 km/h e piogge torrenziali, provocando la morte di una persona a Quanzhou, sulla costa orientale del paese, dopo avere duramente colpito Taiwan e causato lungo la sua folle corsa quattro vittime mentre un milione di abitanti sono rimasti senza energia elettrica. Si tratta del terzo tifone in due settimane che colpisce quella regione asiatica.

(Immagini Afp)