Philadelphia (askanews) - Attimi di terrore nei cieli degli Stati Uniti per l'esplosione di un motore in volo su un aereo della compagnia low cost Southwest Airlines. Il velivolo, un Boeing 737-700, con a bordo 143 passeggeri e 5 membri dell'equipaggio, era partito dall'aeroporto La Guardia di New York diretto a Dallas ed è stato costretto a effettuare un atterraggio d'emergenza a Philadelphia.

L'esplosione ha causato la rottura di un finestrino e una donna è stata quasi risucchiata fuori a causa della depressurizzazione, salvata dagli altri passeggeri. Un'altra passeggera, invece, è morta a causa di un infarto. Sette i feriti.

Il motore sinistro dell'aereo è andato in pezzi e i detriti hanno danneggiato l ala e uno dei finestrini causando la perdita di pressione in cabina. Molti passeggeri hanno condiviso su Twitter filmati come questi dell emergenza.

Sulla vicenda indagano sia la magistratura che l'Faa, l'ente dell'aviazione civile americana, mentre la compagnia ha fatto sapere che l'aereo era stato costruito nel 2000 e di recente era stato regolarmente ispezionato.