Simon's Town (askanews) - Si chiama pinguino del capo, africano o pinguino dai piedi neri. E' diffuso soprattuto in Sudafrica ed è una specie a rischio. A Simon's Town, per la giornata internazionale dedicata ai pinguini del capo, alcuni esemplari sono stati liberati. "Oggi è il festival del pinguino africano. Per l'occasione liberiamo alcuni pinguini che sono stati gradualmente riabituati al loro ambiente. E' un'operazione che facciamo regolarmente, ma oggi il pubblico può assistere al loro ritorno into the wild": a parlare è Steven van der Spuy, direttore dell'associazione Sancobb (Southern African Foundation for the Conservation of Coastal Birds) che protegge questa specie in via d'estinzione. Quando gli operatori sentono che sono pronti, portano sulla spiaggia i pinguini, aprono le scatole e li lasciano andare in acqua perché tornino a vivere nel loro habitat naturale. "Negli anni Trenta erano probabilmente 5 milioni, oggi sono circa 60mila. La protezione di questa specie è cruciale per assicurarne la sopravvivenza".