Madrid (askanews) - Il deputato 37enne Pablo Casado è stato nominato oggi nuovo presidente del Partito popolare spagnolo (Pp), succedendo così a Mariano Rajoy, che ha lasciato il potere a inizio giugno dopo una mozione di sfiducia. La nomina di Casado segna una svolta a destra e un cambio generazionale nella formazione conservatrice spagnola, che resta la prima forza in Parlamento.

Casado ha ottenuto una vittoria superiore alle attese con il 57,2% dei voti.

Il suo trionfo anticipa una svolta a destra del partito, suggerisce il quotidiano El Pais: durante la campagna, Casado ha proposto misure come il ritorno alla legge sull'aborto del 1985 e la convocazione di una convenzione specifica su principi e valori per riarmare il partito dal punto di vista ideologico.

"Dobbiamo essere tutti a destra del Psoe", ha detto Casado.