Fatisah, Siria (askanews) - Era un segreto di Pulcinella ma, come le bugie di Pinocchio, aveva le gambe corte. In queste immagini riprese sul fronte di Raqqa, la capitale non dichiarata dello Stato islamico nella Siria settentrionale, si riconoscono operatori delle forze speciali statunitensi, munite di armamenti anticarro made in Usa, schierate al fianco delle milizie curde nel corso della controffensiva organizzata per spazzare via l'Isis dalle sue roccaforti nel paese.

I missili Tow piazzati sui tetti delle basse case dei villaggi intorno a Raqqa hanno lo scopo di creare un'impenetrabile fuoco d'interdizione mirato contro le autobomba con le quali i guerriglieri di al Baghdadi cercano di bloccare le operazioni militari delle milizie curde.

Intorno alla fine di aprile, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama aveva annunciato l'invio in Siria di altri 250 soldati statunitensi per aiutare le forze locali a combattere l'Isis.

(Immagini Afp)