Il numero di membri femminili dei consigli di amministrazione delle 150 maggiori società della Silicon Valley è sì cresciuto, del 4%, ma rimane ben esiguo, solo il 14%. Un livello davvero basso se si considera che si tratta dei gruppi più giovani e innovativi degli Stati Uniti. Ma un'azione dal basso, The Board List, punta a promuovere la presenza di donne ai vertici delle aziede “digitali”.