Parigi (askanews) - Scontri a Parigi tra poliziotti in tenuta antisommossa e lavoratori del settore pubblico, in particolare dei comparti Istruzione eTrasporti, che protestano contro i piani di riforma del settore da parte dell'amministrazione di Emmanuel Macron, che prevede un possibile taglio di 120mila posti di lavoro.

I sindacati hanno annunciato oltre 150 manifestazioni in tutta la Francia con una serie di 36 giorni di scioperi a intermittenza che inizierà ad aprile e proseguirà fino a giugno 2018.