Lione, (askanews) - Sono le immagini degli scontri avvenuti al Colle del Monginevro fra i gendarmi francesi e un centinaio di attivisti filo-migranti francesi e italiani. Sorvegliati da una cinquantina di gendarmi, gli attivisti hanno percorso gli undici chilometri che li separavano da Briançon, dove si sono recati al Rifugio solidale che accoglie i migranti.

La manifestazione è avvenuta in risposta al blocco antimigranti messo in atto a un valico di montagna dagli attivisti di Generazione Identitaria, un gruppo di estrema destra francese; il Colle della Scala è un punto di passaggio per i migranti.

Il ministro dell'Interno francese ha annunciato l'invio di "importanti" rinforzi delle forze di sicurezza al confine con l'Italia. Gerard Collomb ha parlato di "iniziative inaccettabili", perché i valichi di montagna sono stati trasformati in un palco per "mettersi in mostra" e "lanciare provocazioni".