San Diego (askanews) - Proteste e scontri a San Diego, in occasione dell'ultimo comizio elettorale di Donald Trump, candidato repubblicano alla Casa Bianca. All'esterno del San

Diego Convention Center, dove Trump stava illustrando il suo programma in vista delle primarie in California del 7 giugno prossimo, è scoppiata la bagarre tra sostenitori e oppositori del magnate. Secondo un bilancio fornito da fonti citate dalla Bbc,

almeno 35 persone sono state arrestate.

Trump è stato contestato nel corso di una manifestazione non autorizzata, fuori e dentro il centro congressi ed è stato costretto più volte a interrompere il suo discorso.

All'esterno del centro congressi si erano riunite oltre mille persone con bandiere statunitensi e messicane. Un terzo degli abitanti di San Diego è latinos e la città si trova non lontano

dal confine che Trump vorrebbe blindare.

(immagini Afp)