Corte Aja da' ragione alle Filippine. Pechino, e' carta straccia