Londra (askanews) - Il fantasma della Brexit, l'uscita della Gran Bretagna dalla Ue, continua ad agitare le acque politiche britanniche e anche quelle oltre la Manica. In un discorso nella sua roccaforte elettorale londinese, il premier David Cameron ha dichiarato che il Regno Unito potrebbe trovarsi di fronte a una dura recessione se uscisse dall'Unione europea.

Votare il 23 giugno a favore della Brexit, ha detto Cameron, significa votare per un aumento dei prezzi, per la disoccupazione, per una crescita ridotta. In altre parole, per una potenziale recessione economica.

"L'Unione europea ha più bisogno di noi che noi di loro per cui se ce ne andiamo negozieranno con noi accordi commerciali favolosi..." ha ironizzato il premier, sintetizzando le tesi dei favorevoli alla Brexit. "Mi piacerebbe tanto che fosse così, ma la realtà è completamente diversa" ha tagliato corto Cameron.

A dare una mano ai britannici europeisti ci ha poi pensato anche il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk che ha rinfacciato all'ex sindaco conservatore di Londra Boris Johnson di aver superato i limiti della decenza quando ha paragonato il progetto dell'Unione europea a quelli di Adolf Hitler.

"Boris Johnson ha oltrepassato i confine della razionalità, dimostrando una totale amnesia politica. Anche se, in un certo senso, ha dato voce ai pensieri e alle emozioni di molti europei, non solo britannici", ha detto Tusk nel corso di una conferenza stampa a Copenaghen.

Due giorni fa Johnson, uno dei leader politici britannici più in vista alla guida del movimento a favore della Brexit, si era spinto ad affermare che l'Unione europea stava emulando il Fuhrer della Germania nazional-socialista nel tentativo di dare vita a un superstato europeo. In un'intervista al Sunday Telegraph Johnson aveva ricordato come i precedenti tentativi compiuti da Napoleone, Hitler e altre personalità erano tutti finiti in tragedia. "L'Unione europea sta tentando lo stesso, solo con metodi diversi", aveva detto l'ex sindaco della capitale britannica.

(Immagini Afp)