Roma, (askanews) - Un incendio gigantesco che si propaga a grande velocità a est di Los Angeles in California ha costretto le autorità a evacuare oltre 80mila persone nella contea di San Bernardino. All'alba di mercoledì, nella notte californiana, aveva già divorato oltre 7.200 ettari di terreno. Imponenti gli sforzi per spegnere il rogo che minaccia decine di migliaia di edifici. Il governatore della California Jerry Brown ha dichiarato lo stato di crisi. La California sta passando il quinto anno di siccità; l'ondata di calore di questi giorni ha toccato punte superiori ai 40 gradi.