Slitta a settembre. Coinvolti 16 dipendenti, 5 rischiano fino a 3 anni