Madrid (askanews) - Il re di Spagna, Felipe VI, ha denunciato un "inaccettabile tentativo di secessione" in riferimento alla Catalogna, in piena febbre indipendentista e definita parte essenziale della Spagna del ventunesimo secolo".

"La Spagna deve fare fronte a un inaccettabile tentativo di secessione in una parte del suo territorio nazionale e lo risolverà attraverso le sue legittime istituzioni democratiche nel rispetto della Costituzione e attenendosi ai valori e principi della democrazia parlamentare in cui viviamo da 39 anni".

"Durante le ultime decadi noi spagnoli abbiamo continuato la nostra storia facendo onore alla nostra decisione sovrana di vivere insieme, di convivere nella democrazia. Abbiamo vissuto e condivisi successi e insuccessi, trionfi e sacrifici che ci hanno unito nella gioia e nel dolore. Non lo possiamo dimenticare, non vogliamo rinunciare a quello che abbiamo costruito".