Roma, (askanews) - Fa discutere lo spot del detersivo per lavatrice cinese Qiaobi: una bella ragazza cinese sta per avviare un carico di panni, quando si avvicina un ragazzo di colore che le fa delle avances. Lei si mostra interessata, ma poi lo prende e lo mette in lavatrice con la capsula di detersivo. Dal cestello esce un altro bell'uomo, questa volta cinese, che indossa una maglietta bianca candida e la capsula del detersivo. Lui le fa l'occhiolino, l'operazione sbiancamento è riuscita.

Lo spot divenuto virale è ricalcato su una pubblicità italiana di circa 10 anni fa, quella della Coloreria italiana, che però trasformava il fidanzato poco avvenente in un uomo di colore muscoloso. Il loro slogan era "Coloured is better" ("Colorato è meglio").