Terrorista siriano preso grazie a due connazionali che lo hanno legato