Londra (askanews) - La Banca d'Inghilterra ha tagliato i tassi allo 0,25%, il minimo storico. La manovra monetaria espansiva è stata presa per sostenere l'economia britannica in vista di un possibile rallentamento dopo il referendum che ha deciso l'uscita dall'Unione Europea.

La Banca centrale ha deciso anche un'iniezione di liquidità nell'economia, aumentando di 60 miliardi di sterline, vale a dire circa 71 miliardi di euro, il budget per l'acquisto di titoli di Stato. La Banca prevede infatti una crescita economica nettamente più debole, nelle more della Brexit.

(Immagini Afp)