Roma, (askanews) - Spade, sciabole e aghi a decine infilati nella carne: al festival vegetariano di Phuket, nel sud della Thailandia, si può assistere a riti religiosi taoisti spettacolari, accanto a cruente perforazioni della carne, sorta di "piercing estremi".

In tutto il sud-est asiatico, numerose comunità cinesi adottano questa settimana una dieta strettamente vegetariana in occasione della festa taoista dei "Nove Dèi Imperatori". Durante tutta la settimana i fedeli testimoniano la loro devozione attraverso il dolore e le mutilazioni: camminate su carboni ardenti, bagni in olio bollente o queste perforazioni della carne, difficili da guardare per chi è debole di stomaco.