Pechino (askanews) - In queste sconvolgenti immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza del Parco Badaling di Pechino, un'area dove gli animali si muovono in libertà, si vede una tigre attaccare alla spalle una donna trascinandola via. Un'altra donna è rimasta ferita nell'attacco dopo che entrambe le vittime erano uscite dall'auto, a quanto pare a seguito di una lite. Mentre altre due persone escono dalla vettura tentando un impossibile soccorso, si scorge una jeep di ranger lanciarsi sulle piste del felino in un tentativo di aiuto.

Un'altra tigre avrebbe poi ucciso la prima donna attaccata. Le donne vittime dei felini erano accompagnate da un uomo che ha tentato di reagire ma neanche l'intervento del personale non è riuscito a evitare l'esito fatale dell'attacco predatorio. Il Parco è stato immediatamente chiuso dalle autorità di sicurezza.

Le norme che regolano l'entrata permettono ai visitatori di guidare le proprie auto per osservare da vicino gli animali che si muovono liberi nell'area protetta, come se si trattasse di un safari nella savana. Ma è fatto esplicito divieto di uscire dalle vetture.

Nell'agosto del 2014 un guardiaparco era stato ucciso in un attacco analogo.

(Immagini Afp)