Parigi (askanews) - C'è chi ha lasciato un fiore, chi una scritta, chi un foglietto con una preghiera, chi un oggetto. Il monumento a Place de la Republique, a Parigi, è diventato nei mesi un memoriale spontaneo in ricordo delle vittime degli attentati terroristici che hanno ferito la città, da Charlie Hebdo al Bataclan. Ora il Comune di Parigi ha deciso di ripulire la statua, cancellando le scritte e i manifesti incollati al basamento, ma conservando il resto: fotografie, documenti e oggetti.

"Abbiamo deciso che è arrivato il momento di pulire questa statua, pur preservando tutti gli omaggi lasciati qui per le vittime dai parigini, dai turisti o dai familiari", dice Bruno Julliard, vicesindaco di di Parigi.

Il lavoro di selezione degli oggetti da salvare è cominciato nel 2015 grazie ad una squadra di archivisti, spiega una di loro, Mathilde Pintault.

"Una squadra dell'Archivio di Parigi è venuta a recuperare tutti i documenti, non c'è stata alcuna selezione qualitativa in relazione al contenuto o alla forma del documento, sono stati tutti raccolti".

Una volta catalogati saranno conservati negli archivi del Comune e in parte esposti al Carnavalet, museo della storia di Parigi, per ricreare nuovi spazi in cui far vivere il ricordo delle vittime, con modalità che saranno decise dal Comune di Parigi insieme ai loro familiari.

(Immagini Afp)