In migliaia fermi al confine con Costarica e Nicaragua