Ginevra, 28 mag. (askanews) - Annullare o cambiare il luogo dei

Giochi olimpici 2016, previsti a Rio de Janeiro in Brasile, non

avrebbe effetti sulla propagazione del virus Zika: è quanto ha

stimato l'Organizzazione mondiale della Sanità, reagendo

così a una richiesta in tal senso avanzata da circa 150 esperti

del settore.

Il Brasile è il Paese più toccato al mondo dal virus Zika, con

circa un milione e mezzo di persone contagiate dal 2015. In

totale, una sessantina di Paesi nel mondo sono stati interessati

dal virus.

"La gente continua a viaggiare in questi paesi per tutta una

serie di ragioni. Il miglior modo per ridurre il rischio è

seguire i consigli di viaggio della Sanità pubblica", ha aggiunto

l'Oms con una nota per i media.