Una ventina di messaggi raggelanti sulla pagina Facebook ufficiale