Kano (Nigeria) (askanews) - I fondamentalisti islamici di Boko Haram hanno diffuso un nuovo video che sembra mostrare almeno 14 delle studentesse sequestrate dalla città di Chibok, nel nordest della Nigeria, nell'aprile 2014. Almeno tre giovani di questo gruppo hanno in braccio dei neonati. Una delle studentesse afferma nel filmato: "Siamo le ragazze di Chibok...Inshallah, se dio vuole non torneremo da voi".

Lo scorso 4 gennaio l'esercito nigeriano ha annunciato di aver liberato un'altra delle ragazze sequestrate.

Il rapimento delle giovani aveva mobilitato l'opinione pubblica internazionale e anche grazie alla campagna #BringBackOurGirls alcune di loro furono liberate.