E Juncker invoca emergenza per aggirare veti su redistribuzione