Ensenada (askanews) - Solo tre delle 27 balene che si sono arenate su una spiaggia nel Nord del Messico sono sopravvissute. Lo hanno detto i servizi messicani di protezione ambientale che hanno lottato diverse ore nel tentativo di salvarle. Le balene si sono spiaggiate nei pressi di San Felipe nel comune di Ensenada, che si trova nello stato messicano della Bassa California.

Per quasi 15 ore, tra sabato pomeriggio e domenica mattina, il personale della Profepa, assieme a militari e pescatori, ha cercato di riportarle in acque profonde. Ma la marea è rimasta troppo bassa fino all'alba e le balene continuavano a tornare a riva: "Solo due balene pilota adulte e un piccolo hanno potuto

essere salvati", ha riportato il Profepa in un comunicato.

Le balene pilota sono una specie protetta in Messico. Le autorità stanno studiando le ragioni dell'incidente, ma "ritengono che le balene fossero disorientate, perché nessuna di quelle morte presentava lesioni visibili o segni di rete, strumenti di pesca o di altre attività umane".

(immagini Afp)