Roma, (askanews) - Dopo il fallito colpo di Stato in Turchia, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha esortato Recep Tayyip Erdogan a trattare i golpisti nel rispetto dello stato di diritto. Il presidente ha promesso un giro di vite contro i "traditori", affermando che pagheranno un caro prezzo e nel Paese sono scattate raffiche di arresti e sospensioni di giudici.

Merkel, a nome del governo tedesco, come molti altri leader, ha condannato il tentativo di rovesciare con la forza il governo turco eletto.

"Ma - ha sottolineato - il trattamento dei responsabili degli eventi tragici della scorsa notte può e deve essere in linea con le regole dello stato di diritto".