Roma smentisce l'interruzione dei negoziati