Londra, (askanews) - Manifestanti anti-Trump hanno sfilato su Regent Street a Londra. Sui cartelli di protesta per la visita del presidente degli Stati Uniti in Gran Bretagna, frasi come "Razzista numero 1 al mondo", "Bugiardo" o "Scarica Trump". Tra i presenti anche un sosia del presidente americano:

"E' assolutamente incredibile, sono tutti qui per sostenermi. Alcune persone dicono di odiarmi, ma non è vero, mi amano. Guardateli, hanno la mia foto sui loro cartelli. Tutto ciò che vedo è Trump dappertutto. Mi amano".

"Rappresenta quel mondo misogino, bigotto, razzista, omofobo. Gli Stati Uniti fanno queste leggi e il Regno Unito tende a seguirli. E quando la gente non fa niente, devono capire che si rendono complici di ciò e non dobbiamo, non dobbiamo assolutamente", ha detto questa manifestante.

"Sono sicura che sia malato e devono sbarazzarsi di lui. MI spiace così tanto per l'America e peril mondo. E' imbarazzante. Bisogna tirarlo giù con calma, metterlo in una piccola camera e curarlo", ha aggiunto quest'altra.