Versailles (askanews) - "Da una parte ristabilirò la libertà del popolo francese revocando lo stato d'emergenza in autunno perché queste libertà sono una pre-condizione per l'esistenza di una democrazia forte", ha affermato il presidente francese Emmanuel Macron, annunciando la revoca dello stato d'emergenza in autunno davanti alle due camere del Parlamento riunite in Congresso a Versailles.

Macron ha promesso "misure rafforzate" nella lotta anti-terrorismo "sotto la sorveglianza dei giudici".

"Mi auguro che il Parlamento possa votare queste nuove disposizioni che ci rafforzeranno maggiormente nella nostra lotta. Saranno dirette esplicitamente contro i terroristi e nessun altro in Francia. Includeranno misure più forti, ma che saranno poste sotto la sorveglianza di un giudice".