Londra (askanews) - A Londra non esiste più l'ultimo metrò da prendere al volo. Ora la metropolitana della capitale britannica è aperta h24. Venerdì notte, alla mezzanotte,

è inziato il servizio notturno sulle linee Victoria e Central della celebre Tube, tre anni dopo

l'annuncio del piano. Al momento sono solo due le linee aperte di notte nel weekend, ma l'intenzione è di renderne operative altre tre entro la fine dell'anno: la Jubilee, la Northern e la Piccadilly.

Il piano era stato annunciato a novembre 2013 e i primi treni sarebbero dovuti partire da settembre 2015. Ma gli scioperi dei lavoratori della tube, che chiedevano condizioni migliori,

l'hanno fermato per due anni. "Chiaramente è stata una operazione molto complessa. Abbiamo dovuto reclutare e formare 500 persone in più", ha spiegato Steve Grffiths, coordinatore del progetto night tube.

"Guadagno tempo e risparmio denaro, non prenderò più un taxi" racconta soddisfatto un cuoco di Londra, tra i primi avventori della metro notturna. "Non dovremo più contare solo sugli autobus per andare da nord a sud di Londra. Guadagneremo davvero molto tempo", ribatte una ragazza. "Per tornare a casa mi sento molto più sicuro a prendere la night tuberispetto ai bus, con le persone che ti possono seguire. E' davvero una grande cosa", dice Omar, designer di abbigliamento, che ha inaugurato il nuovo servizio andando a una festa.

Nella nuova night tube circa 100 agenti garantiranno la sicurezza del servizio.