Parlamento vuole "protezione civili". Ma a Tripoli si combatte