Roma, (askanews) - Tracce fossili di antichissimi piedi umani. Ecco le impronte di homo erectus di quasi un milione di anni fa, scoperte dalla missione eritreo-italiana guidata dal professor Alfredo Coppa dell'Università La Sapienza di Roma nel deserto della Dancalia lo scorso dicembre.

Sono forse le uniche impronte di piedi sicure certamente attribuibili all'homo erectus. In Dancalia, 800.000 anni fa, viveva esclusivamente questo nostro progenitore.