L'Italia è stata presente alla quinta edizione di Food Hospitality World China a Guangzhou. Dopo aver sorpassato nel 2015, per la prima volta, la soglia dei 400 milioni di euro di esportazioni, la Cina rappresenta un mercato aperto, pieno di possibilità.
Non solo cioccolato e vino, prodotti top dell'offerta italiana, ma spazio anche alla pasta, l'olio d'oliva, il pomodoro, il formaggio, tra gli altri.
Il consumatore cinese sta cambiando le sue abitudini ed è alla ricerca di prodotti di qualità, ecco quindi che l'Italia può venire incontro a queste nuove esigenze.
Venticinque diverse realtà Italiane hanno presentato i loro prodotti per il mercato più grande del mondo in questa fiera B2B, organizzata da Worldex Fiera Milano, Fiera Milano e CCPIT (China Council for the Promotion of the International Trade).