Roma, 21 giu. (askanews) - Plié, port de bras, portamento. Lezioni di danza classica per adulti nella township di Soweto, non lontano dall'Hector Pieterson Museum and Memorial, simbolo della lotta all'apartheid. In Sudafrica fino a qualche tempo fa il balletto classico era uno sport solo per i bianchi, ma adesso c'è un programma per formare insegnanti di colore, futuri maestri di balletto.

"Desideravo ballare fin da piccola - spiega un'allieva, futura insegnante - ma non c'erano scuole di danza classica nei sobborghi di periferia, dovevamo andare in città e pagare molto per le lezioni".

Una mattina a settimana, c'è Maria, cubana, a tenere le lezioni di danza a Soweto. Ma questo è un master particolare.

"Per me è difficile - dice - a Cuba insegno a maestri che fanno balletto da 8 anni, qui invece devo partire dalle basi, la concentrazione è importante, ma molto di più la passione, senza l'amore per quello che si fa, non si ottiene nulla".

Poi gli studenti fanno pratica con i bambini, provando a insegnare quello che hanno appreso. Il master di balletto è stato fortemente voluto dalla Federazione internazionale di balletto in Sudafrica. E punta a formare un migliaio di istruttori di colore in tre anni, che potrebbero allenare migliaia di futuri ballerini di colore.