Roma, (askanews) - L'europarlamentare Diane James è stata eletta alla guida del partito antieuropeista britannico Ukip (UK Independence Party): prende il posto di Nigel Farage, storico leader che si è dimesso dopo la vittoria al referendum sull'uscita della Gran Bretagna dall'Ue.

James, 56 anni, prima donna a guidare il partito anti-immigrati fondato nel 1993, ha ottenuto i voti di 8.451 iscritti al partito al Congresso nella località balneare britannica di Bournemouth.

La vice presidente del partito, portavoce per l'interno, era la favorita a rimpiazzare il colorito Farage, che ha lasciato, ufficialmente per dedicarsi alla famiglia, dopo aver realizzato il suo sogno politico di avviare il Regno Unito all'uscita dall'Unione.

"Oggi si chiude un capitolo di quello che sono stati alcuni anni straordinari. Onestamente, guardandomi indietro, non potevo sognare di ottenere ciò che abbiamo ottenuto", ha esordito.

"Non smetterò di fare politica. Come ho detto, sosterrò la nuova leader e continuerò a guidare un gruppo all'Europarlamento - ha aggiunto, annunciando - Intendo inoltre viaggiare in alcune capitali europee per cercare di aiutare i movimenti per l'indipendenza e la democrazia in quei paesi".